Guida all’utilizzo della Moodboard nell’Interior Design

L’Interior Design non riguarda solamente la disposizione dei mobili, inizialmente è necessario strutturare un’idea ed un progetto generale che tenga in considerazione ogni aspetto dell’ambiente da trattare, da sottoporre al cliente seguendo un linguaggio d’impatto, facile da comprendere e suggestivo: la Moodboard. La nostra docente del Corso di Interior Design, Francesca Boschini Matera, architetto specializzato in Interior Design e Design navale con esperienza pluriennale nel settore, svela in che cosa consiste la Moodboard, quali sono le sue peculiarità e le caratteristiche principali delle quali tenere conto durante la sua realizzazione. La Moodboard è uno strumento grafico che aiuta l’interior designer a comunicare la propria idea del progetto iniziale; consiste in una tavola dove vengono presentati rivestimenti, scelte d’arredo, immagini d’ispirazione, tutte insieme di modo da percepire continuità ed equilibrio tra di loro. Per crearla vengono analizzati numerosi aspetti: lo stile dominante scelto dal committente come focus principale, poi l’armonia tra i colori, i tessuti e rivestimenti ed i materiali utilizzati.       È un valido strumento in quanto veloce ed immediato da elaborare, di conseguenza anche veloce da cambiare; interagendo con il committente si possono sostituire le scelte fatte, mantenendo comunque una visione d’insieme del progetto. Inoltre aiuta l’Interior Designer a presentare la propria proposta di arredo facilitando il cliente nella comprensione e di conseguenza accorciando i tempi decisionali. Le immagini o i disegni disposti sulla Moodboard devono essere uniti insieme come un grande collage con un unico filo conduttore, evidenziando un senso di equilibrio generale, e seguendo un criterio logico rispettando colori, rifiniture e la planimetria di riferimento. La Moodboard può essere utilizzata per arredare una singola stanza o per progettare un concept di un arredamento completo, oppure per un progetto di restiling o di integrazione con un arredamento già esistente.     Nel lavoro dell’Interior Designer il punto focale è quello di trasmette una sensazione o comunque un concetto di quello che si sta creando e la Moodboard è lo strumento più efficace da utilizzare. Inoltre le immagini incollate direttamente sui pannelli, con superfici differenti, stimolano il senso tattile il quale aumenta sia l’emotività che la comprensione di ciò che si propone al cliente. Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’impatto dei colori sulla psiche umana, dal momento in cui ogni sfumatura è in grado di suscitare emozioni differenti.

Il tuo sogno è diventare un Interior Designer? Con noi lo puoi realizzare subito, scopri il nostro Corso di Interior Design

 
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Impara ad interpretare uno spazio e a progettare la migliore soluzione possibile per valorizzare il design d’interni. Organizzazione, creatività e gusto estetico.

Una grande passione per la grafica abbinata allo studio del marketing, della comunicazione e della pubblicità sono il mix perfetto per diventare un Graphic Designer.

Racchiudere in un unico progetto user experience, comunicazione visiva, immagine del brand è il compito del Web Designer. Funzionalità ed estetica a servizio del web.

Studio della luce e dell’esposizione per catturare tutta l’essenza di una immagine. Metti al centro il tuo talento e lavora sulla tua vera passione.

Da una grande passione per la moda nascerà la tua prima vera collezione! Siamo qui proprio per insegnarti questo: scegliere i tessuti, trovare uno stile, disegnare un modello unico e originale, ideare un moodboard coerente e adatto a una sfilata di alta moda!

Lavorare nel mondo della moda non è una passeggiata, ma tu puoi diventare una professionista!
Impara a muoverti con disinvoltura e a mantenere una postura corretta .

Insegui il tuo sogno di diventare una Nail Artist professionale. Con il nostro corso acquisirai tile e competenza per spiccare il volo nel mondo della Nail Art

Per realizzare un beauty concept di livello professionale e ambire a lavorare nel mondo dello spettacolo, della moda, del teatro o in studi importanti bisogna sviluppare competenze specializzate.

Vuoi diventare un asso con la macchina da cucire?
Allora sei nel posto giusto: taglio, cucito e confezione non avranno più segreti dopo il nostro corso.

Raccontare una storia, fissare un momento, imprimere ciò che è più importante nella vita letteralmente sulla pelle. Una professione, quella del tatuatore, che ne racchiude tante: artista, amico, confidente.

Articoli correlati

25/01/2022

La richiesta di diventare event manager - ovvero la figura professionale che si occupa di organizzar...

10/04/2021

Grazie all'acquisto co-finanziato FSE del software "ScuolaSemplice", AreaDomani ha realizzato il progetto di avvio e ausilio allo smart working e alla possibilità di effettuare lezioni in d.a.d.

11/01/2021

Quante volte hai chiesto qual è il significato di un tatuaggio con triangolo? Gli aspetti da valuta...

08/01/2021

Il significato del tatuaggio con serpente può essere facilmente frainteso. Questo animale, troppo s...

08/01/2021

Bisogna motivare questo punto? In realtà può essere quasi superfluo approfondire le motivazioni ch...

31/12/2020

Avere maggiori informazioni su come diventare costumista teatrale è fondamentale se ami la moda ma ...

29/12/2020

Per capire come diventare reporter fotografico bisogna affrontare una serie di parametri che vanno o...

24/12/2020

Il significato del tatuaggio con la rosa è chiaro: si vuole comunicare gentilezza, bellezza, amore ...

24/12/2020

Il videomaker (noto anche come film maker) è quella figura professionale che si occupa della creazi...

24/12/2020

Come diventare modella manista? Questo è il sogno di molte ragazze che da sempre hanno due passioni...

18/12/2020

Molte persone, oggi, vogliono scoprire come diventare nail artist e lavorare nel mondo dell'onicotec...