La settimana della moda a Milano 2016: la parola ad AreaDomani

La settimana della moda a Milano 2016

Milano Fashion Week 2016: dal 24 al 29 febbraio, la città del duomo si trasforma in una passerella a cielo aperto dove la frenesia e la trepidante attesa dei lavoratori del settore – ma anche sei semplici appassionati – è palpabile.

È la settimana della moda di Milano: un evento imperdibile. Tra storia e tradizione, in bilico tra passato e futuro, la mfw è un punto fermo per gli amanti dello stile. E quella del 2016 non ha deluso le aspettative.

MFW: da New York a Parigi, un evento lungo 58 anni

La moda è immortale: cambia nel tempo, si rinnova e non è mai uguale a se stessa, ma non muore mai. È a questa sua perenne mutevolezza che la settimana della moda è dedicata: ad esaltare il suo intramontabile fascino indiscreto. Ogni anno, due volte l’anno, le più grandi città del mondo si fermano per un’intera settimana in cui l’unica protagonista diventa la moda, esaltata dai lavori creativi e visionari dei più grandi stilisti: New York, Parigi, Londra e, naturalmente, Milano. La città italiana gioca un ruolo fondamentale in questo scenario: il nostro paese è patria indiscussa dello stile e dell’eleganza, la nazione che ha dato i natali ai più grandi stilisti al mondo. Ovunque e per chiunque, Italia fa inevitabilmente rima con moda. E Milano ospita il trono di questo straordinario regno modaiolo. Da 58 anni – fin dal 1958 – la città lombarda organizza la Milano Fashion Week, la settimana della moda di Milano. Quella che si tiene a cavallo tra settembre e ottobre, presenta la collezione primavera/estate della stagione successiva. Quella che invece si tiene tra febbraio e marzo mette in scena le collezioni della prossima stagione autunno/inverno, presentate ovviamente con largo anticipo. La settimana della moda a Milano 2016  

Settimana della moda 2016: le tendenze F/W 2016-2017

Quella tenutasi dal 24 al 29 febbraio 2016 è stata la MFW F/W 2016/2017: ovvero la settimana della moda milanese per l’autunno/inverno del 2016/2017. La prima novità è la luce: nel freddo grigio degli inverni milanesi, a dare un tocco di colore ci pensano abiti e accessori. È lei la vera protagonista della prossima stagione e si serve di paillettes e di glitter che nel movimento possano creare giochi luminosi. Ma non si ferma qui: anche nella scelta dei colori spicca una predominanza di tonalità metalliche che contribuiscano ad un effetto laminato, a partire dagli abiti per finire agli accessori, passando per la nail art: eh sì, perché anche lei quest’anno diventa centrale sulle passerelle, completando il look delle modelle. Un esempio di luce? Gli abiti di Max Mara! La settimana della moda a Milano 2016
Fonte: milanomodadonna.it
Non solo colore, ma anche calore. I tessuti, quest’anno, sono quanto mai centrali per scaldare l’inverno. Prada sceglie di puntare sulle calze di lana, rigorosamente colorate e a motivi geometrici. La settimana della moda a Milano 2016
Fonte: milanomodadonna.it
Fendi, invece, sceglie la pelliccia: come indumento classico ed intramontabile, certo, ma anche reinventato senza manica o – meraviglioso – proponendo colorati colli di pelliccia per tenere al caldo con stile. La settimana della moda a Milano 2016 Il re della moda italiana, poi, crea una combo che unisce calore, morbidezza e stile: Giorgio Armani, che ha chiuso la settimana della moda milanese, ha infatti disegnato un’intera linea avvalendosi del velluto nero. Un tessuto che si lascia toccare, che accompagna le forme femminili e che tuttavia viene declinato in un colore, il nero, da sempre amato dalle donne di tutto il mondo per la sua riconosciuta capacità di snellire. Un classico intramontabile che dimostra che, ancora una volta, il maestro dell’alta moda non sbaglia un colpo. La settimana della moda a Milano 2016   Sogni un giorno di poter lavorare dietro le quinte della Milano Fashion Week o, perché no, di vedere addirittura le tue creazioni sfilare sulla più celebre passerella del mondo? Imparare a sfilare per le più grandi maison? Perché non iniziare da una formazione all’altezza?

Se ami la moda e sogni di lavorare in questo settore, abbiamo quello che fa per te. Clicca qui per scoprirne di più.

 
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Impara ad interpretare uno spazio e a progettare la migliore soluzione possibile per valorizzare il design d’interni. Organizzazione, creatività e gusto estetico.

Una grande passione per la grafica abbinata allo studio del marketing, della comunicazione e della pubblicità sono il mix perfetto per diventare un Graphic Designer.

Racchiudere in un unico progetto user experience, comunicazione visiva, immagine del brand è il compito del Web Designer. Funzionalità ed estetica a servizio del web.

Studio della luce e dell’esposizione per catturare tutta l’essenza di una immagine. Metti al centro il tuo talento e lavora sulla tua vera passione.

Da una grande passione per la moda nascerà la tua prima vera collezione! Siamo qui proprio per insegnarti questo: scegliere i tessuti, trovare uno stile, disegnare un modello unico e originale, ideare un moodboard coerente e adatto a una sfilata di alta moda!

Lavorare nel mondo della moda non è una passeggiata, ma tu puoi diventare una professionista!
Impara a muoverti con disinvoltura e a mantenere una postura corretta .

Insegui il tuo sogno di diventare una Nail Artist professionale. Con il nostro corso acquisirai tile e competenza per spiccare il volo nel mondo della Nail Art

Per realizzare un beauty concept di livello professionale e ambire a lavorare nel mondo dello spettacolo, della moda, del teatro o in studi importanti bisogna sviluppare competenze specializzate.

Vuoi diventare un asso con la macchina da cucire?
Allora sei nel posto giusto: taglio, cucito e confezione non avranno più segreti dopo il nostro corso.

Raccontare una storia, fissare un momento, imprimere ciò che è più importante nella vita letteralmente sulla pelle. Una professione, quella del tatuatore, che ne racchiude tante: artista, amico, confidente.

Articoli correlati

25/01/2022

La richiesta di diventare event manager - ovvero la figura professionale che si occupa di organizzar...

10/04/2021

Grazie all'acquisto co-finanziato FSE del software "ScuolaSemplice", AreaDomani ha realizzato il progetto di avvio e ausilio allo smart working e alla possibilità di effettuare lezioni in d.a.d.

11/01/2021

Quante volte hai chiesto qual è il significato di un tatuaggio con triangolo? Gli aspetti da valuta...

08/01/2021

Il significato del tatuaggio con serpente può essere facilmente frainteso. Questo animale, troppo s...

08/01/2021

Bisogna motivare questo punto? In realtà può essere quasi superfluo approfondire le motivazioni ch...

31/12/2020

Avere maggiori informazioni su come diventare costumista teatrale è fondamentale se ami la moda ma ...

29/12/2020

Per capire come diventare reporter fotografico bisogna affrontare una serie di parametri che vanno o...

24/12/2020

Il significato del tatuaggio con la rosa è chiaro: si vuole comunicare gentilezza, bellezza, amore ...

24/12/2020

Il videomaker (noto anche come film maker) è quella figura professionale che si occupa della creazi...

24/12/2020

Come diventare modella manista? Questo è il sogno di molte ragazze che da sempre hanno due passioni...

18/12/2020

Molte persone, oggi, vogliono scoprire come diventare nail artist e lavorare nel mondo dell'onicotec...