Come diventare hostess per eventi

Come diventare hostess per eventi

Vuoi scoprire come diventare hostess per eventi perché ti piace vivere le atmosfere pubbliche, vuoi lavorare a contatto con il pubblico per poter scoprire il mondo in qualsiasi momento. Attenzione, non è così facile. Un conto è la passione per il settore della moda, degli eventi e de congressi, un altro è lavorare come hostess nelle fiere e nei congressi.

Però è innegabile che è una professione molto ambita anche da chi sta ancora studiando e cerca un’attività part-time. E soprattutto da chi non ha timore di passare molte ore a seguire le necessità dei clienti e conosce bene le lingue, in particolar modo l’inglese.

Ma quali sono i requisiti necessari per diventare hostess congressuale, nelle fiere nei meeting aziendali? Ci sono delle scuole da seguire? Si tratta solo di illustrare le norme di sicurezza e fare un lavoro di accettazione? Ecco cosa devi apprendere per intraprendere un percorso di crescita professionale e diventare hostess per eventi molto importanti.

Cosa fa una hostess per congressi ed eventi?

Questa figura professionale aiuta gli organizzatori di presentazioni, meeting, congressi e mostre (qualsiasi evento, grande o piccolo) per la gestione della manifestazione.

L’obiettivo è la riuscita dell’appuntamento e l’hostess può occuparti di diverse mansioni che vanno dall’accoglienza fino alla registrazione dei partecipanti, senza dimenticare l’assistenza agli invitati, il contributo tecnico e logistico, il supporto organizzativo.

Quali sono i compiti e le fasi del lavoro?

In primo luogo c’è un’attività di breafing che precede ogni incarico durante la quale i responsabili illustrano le varie attività, danno incarichi precisi, raccomandazioni.

Poi ci sono le norme da seguire. Poi steward e hostess per eventi si dividono i compiti, in base alle indicazioni, per allestire strutture, preparare la cancelleria ed eventuali moduli da compilare, allestiscono le gift bag o le cartelle stampa a seconda delle necessità.

Ovviamente accolgono i partecipanti. Che possono essere commensali, invitati, relatori, spettatori in base al tipo di evento organizzato. Questo è un quadro generale.

Molto dipende dal tipo di impiego: ci sono steward e hostess per congressi ed eventi aziendali che hanno dei compiti, mentre le figure che possono essere chiamate in causa per un matrimonio o una cena di gala un altro. Alla base, però, ci sono le stesse dinamiche.

Come diventare hostess o steward in pratica

Lo diciamo subito: non c’è un titolo di studio necessario per seguire questa professione. Di base è sufficiente un diploma di scuola superiore, bella presenza e disponibilità. Però l’esperienza è importante e anche qualche corso di formazione può essere utile.

Come diventare hostess o steward in pratica

Non ci sono tanti giri di parole: ecco come diventare hostess per eventi, congressi e meeting. Bisogna rimboccarsi le maniche e fare esperienza iniziando dal basso, prima con piccoli impegni e poi con attività in grado di coinvolgere responsabilità importanti.

Per iniziare bisogna rivolgersi a un’agenzie di hostess e promoter che seleziona personale da dedicare a fiere, congressi e cene di gala. Ma come iniziare? Cosa fare?

Preparati al lavoro duro

Vuoi lavorare come hostess nei villaggi turistici? O magari nel mondo dell’animazione o in un ristorante? A prescindere dal tipo di impiego devi sapere che questo lavoro contempla la presenza di tanto tempo da passare in piedi o magari camminando.

Ci sono casi in cui le hostess devono aspettare ospiti sotto al sole, quando piove o c’è vento. Nel frattempo bisogna sempre sorridere, essere educati e mostrare disponibilità. Essere hostess non è sempre facile ma è la passione a fare la differenza.

Impara le regole del Galateo

Qual è la differenza tra una hostess poco professionale e una figura in grado di trasformare una semplice attività part time in una lavoro a tempo pieno e in grado di andare oltre l’arrotondare lo stipendio? Cosa cambierà il modo di lavorare in questo settore?

La base di partenza. Che è fatta dalla capacità di comportarsi in pubblico con educazione, seguendo le regole delle buone maniere dettate dal Galateo. La buona educazione di base è importante ma ci sono dettagli che devono essere studiati, appresi, studiati.

Sviluppa dizione e inglese

Una hostess deve essere pronta all’impegno, questo significa tanto. Tra le varie competenze c’è la capacità di esprimersi nella miglior forma, sia in italiano che in inglese.

Bisogna studiare la dizione, cercando di eliminare accenti particolari, e approfondire le proprie conoscenze della lingua inglese. Tutto questo può sembrare superfluo per iniziare, ma se vuoi sviluppare la tua professionalità di hostess è indispensabile.

Cura sempre la presenza

Di sicuro una hostess deve presentarsi la meglio in pubblico. In alcuni casi ci sono dei parametri fisici in termini di altezza, proprio come avviene per diverse compagnie aeree per le assistenti di volo, in altri invece basta avere cura nel trucco e nell’acconciatura.

Lo stesso vale per gli steward. In ogni caso non è un lavoro in cui l’apparenza è irrilevante, ecco perché spesso si consigliano corsi per curare il portamento, l’eleganza e il self-makeup. Ovvero la capacità di curare in autonomia il trucco per apparire sempre al meglio.

Alcuni requisiti fondamentali: una hostess professionale deve essere ben vestita, elegante e in grado di curare l’abbigliamento. Soprattutto quando si lavora con il classico tailleur formale e camicia bianca. Da non dimenticare l’assenza di orecchini, piercing e tatuaggi visibili. Questo è importante quando si presenta la propria persona in eventi pubblici.

Il percorso per diventare hostess o steward

C’è bisogno di tanto impegno e professionalità. Non basta aver voglia di lavorare in pubblico per diventare hostess. Ci sono corsi di preparazione da seguire e competenze specifiche da sviluppare, senza dimenticare l’istruzione necessaria per gestire situazioni anche complesse che si possono presentare in una situazione legata a meeting ed eventi.

Sia in termini di sicurezza che di customer care. Ecco perché è sempre importante fare la giusta formazione anche per sviluppare il tuo profilo professionale e iniziare a vestire ruoli di responsabilità. Da dove iniziare? 

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Impara ad interpretare uno spazio e a progettare la migliore soluzione possibile per valorizzare il design d’interni. Organizzazione, creatività e gusto estetico.

Una grande passione per la grafica abbinata allo studio del marketing, della comunicazione e della pubblicità sono il mix perfetto per diventare un Graphic Designer.

Racchiudere in un unico progetto user experience, comunicazione visiva, immagine del brand è il compito del Web Designer. Funzionalità ed estetica a servizio del web.

Studio della luce e dell’esposizione per catturare tutta l’essenza di una immagine. Metti al centro il tuo talento e lavora sulla tua vera passione.

Da una grande passione per la moda nascerà la tua prima vera collezione! Siamo qui proprio per insegnarti questo: scegliere i tessuti, trovare uno stile, disegnare un modello unico e originale, ideare un moodboard coerente e adatto a una sfilata di alta moda!

Lavorare nel mondo della moda non è una passeggiata, ma tu puoi diventare una professionista!
Impara a muoverti con disinvoltura e a mantenere una postura corretta .

Insegui il tuo sogno di diventare una Nail Artist professionale. Con il nostro corso acquisirai tile e competenza per spiccare il volo nel mondo della Nail Art

Per realizzare un beauty concept di livello professionale e ambire a lavorare nel mondo dello spettacolo, della moda, del teatro o in studi importanti bisogna sviluppare competenze specializzate.

Vuoi diventare un asso con la macchina da cucire?
Allora sei nel posto giusto: taglio, cucito e confezione non avranno più segreti dopo il nostro corso.

Raccontare una storia, fissare un momento, imprimere ciò che è più importante nella vita letteralmente sulla pelle. Una professione, quella del tatuatore, che ne racchiude tante: artista, amico, confidente.

Articoli correlati

25/01/2022

La richiesta di diventare event manager - ovvero la figura professionale che si occupa di organizzar...

11/01/2021

Quante volte hai chiesto qual è il significato di un tatuaggio con triangolo? Gli aspetti da valuta...

08/01/2021

Il significato del tatuaggio con serpente può essere facilmente frainteso. Questo animale, troppo s...

08/01/2021

Bisogna motivare questo punto? In realtà può essere quasi superfluo approfondire le motivazioni ch...

31/12/2020

Avere maggiori informazioni su come diventare costumista teatrale è fondamentale se ami la moda ma ...

29/12/2020

Per capire come diventare reporter fotografico bisogna affrontare una serie di parametri che vanno o...

24/12/2020

Il significato del tatuaggio con la rosa è chiaro: si vuole comunicare gentilezza, bellezza, amore ...

24/12/2020

Il videomaker (noto anche come film maker) è quella figura professionale che si occupa della creazi...

24/12/2020

Come diventare modella manista? Questo è il sogno di molte ragazze che da sempre hanno due passioni...

18/12/2020

Molte persone, oggi, vogliono scoprire come diventare nail artist e lavorare nel mondo dell'onicotec...

18/12/2020

Il significato del tatuaggio con punto e virgola non è subito comprensibile. Potrebbe essere differ...