I lavori creativi più richiesti del momento: grafico, fashion designer e videomaker

 

Il lavoro creativo non è più sinonimo di precarietà. Oggi questo mercato è in fermento e il settore ha vissuto profondi cambiamenti. Le opportunità sono cresciute grazie alla nascita di nuove aziende che occupano i settori dell’innovazione, del digital e della ricerca. Aziende che fino a qualche anno fa non esistevano e che ora si sono fatte spazio tra le grandi e storiche multinazionali.  Alcune figure creative sono più ricercate di altre, ma se dovessimo tirare giù una lista, tra queste appaiono sicuramente il grafico e web designer, le professione dell’ambito del design (dal fashion all’interior) e i videomaker. 

 

lavori creativi più ricercati

 

I mestieri creativi più ricercati

Rispetto al passato oggi ci sono diverse figure definite creative e il settore si è allargato molto in termini di possibilità di ingresso. Pensiamo anche solo a tutte le professioni legate ai contenuti web e ai social, fino ai digital PR e ai produttori di video. I comparti aziendali più interessanti riguarda però quattro figure in particolare:

  • Il designer di moda (in particolare di accessori)
  • L’esperto di grafica web
  • L’interior designer
  • Il videomaker

 

Appena parliamo di abbigliamento e accessori made in Italy si capisce subito quanto valga il settore del fashion design, ad oggi uno dei più ricchi in Italia. Ma le aziende cercano sempre di più anche chi ha sviluppato competenze grafiche e le ha poi coniugate con capacità e competenze innovative come la progettazione 3D, animazioni, user experience e codice web, oltre poi a saperle applicare in settori specifici come la pubblicità, il retail, di nuovo il fashion e così via. Un altro modello di professione creativa riguarda figure che operano in settore più ampi come l’interior design e i designer della comunicazione, In quest’ultimo campo in particolare viene richiesto di saper dimostrare dimestichezza nella creazione di video e capacità di story telling.

Potrebbe interessarti anche “Diventare stilista di moda: formarsi dai migliori”. 

 

mestieri creativi richiesti

 

Come proporsi alle aziende nel settore creativo

Per farsi strada tra queste professioni è importante sapersi presentare alle aziende che cercano figure creative. Se ci si propone per un ruolo creativo e innovativo, non si può infatti puntare tutto su un classico curriculum. In questi casi è fondamentale iniziare a preparare un portfolio dei proprio lavori fin da subito e tenerlo costantemente aggiornato. Solo così si può far percepire fin da subito il proprio talento e il valore che si può portare all’azienda. E’ vero che stiamo parlando dei lavori più richiesti del momento, ma è altrettanto palpabile l’alto livello di competizione tra i veri professionisti di questi settori. Non si può quindi arrivare impreparati su questo punto: saper creare un proprio portfolio è fondamentale. Analizzando il portfolio le aziende valutano:

  • le capacità tecniche, fondamentali per non essere scartati fin da subito nelle selezioni;
  • le capacità progettuali, perché non basta saper creare;
  • l’intraprendenza, la capacità di promuovere i propri lavori sul web per esempio;
  • curiosità e capacità di ascolto, fondamentali per osservare e comprendere l’ambiente circostante;

Leggi di più sulla nostra filosofia ready to work. 

 

Se eri un po’ indeciso se intraprendere o meno una professione creativa, con questo articolo speriamo di averti dato qualche informazione in più sull’attuale mercato del lavoro in questo ambito. Ora non rimane che iniziare una formazione adeguata per sviluppare tutte quelle conoscenze e competenze richieste e di cui abbiamo parlato. Per maggiori informazioni sui nostri corsi visita la pagina dedicata ai programmi di interior design, grafica, web design e fashion design