Gli stretch marks tattoo per coprire le smagliature funzionano?

Molti considerano il tatuaggio per coprire smagliature e ridurre i casi di inestetismi dovuti a eccessivi dimagrimento. Si tratta dello stretch marks tattoo, una tecnica che riprende le fastidiose striature che si trovano soprattutto lungo i fianchi, sui glutei e sulla pancia.

Chiaramente esistono soluzioni differenti per combattere le smagliature, soprattutto quando non sono cicatrizzate (e sono ancora rosse o violacee) è possibile intervenire con prodotti specifici. Ma le smagliature di vecchia data non scompaiono, sono resistenti.

Quindi conviene coprirle con un tatuaggio. Ma in cosa consiste, esattamente, il tattoo camouflage per coprire cicatrici e smagliature? Scopriamolo insieme.

Stretch marks tattoo, cos’è e a cosa serve?

Con questo termine s’intende quella famiglia di tatuaggi che viene utilizzata per coprire le imperfezioni del corpo legate alla presenza di smagliature. Le atrofie dermo-epidermiche a strie sono da considerare delle vere e proprie cicatrici e, come suggerisce Wikipedia, sono difficili da combattere se non si lavora sulla prevenzione. In che modo?

  • Facendo attività fisica.
  • Mangiando bene.
  • Idratando il proprio corpo.

Le striature delle smagliature si possono confondere con la dermopigmentazione paramedicale. E mimetizzare con un buon lavoro di decorazione della pelle. Ma come funziona? In che modo usare al micropigmentazione per smagliature?

I tatuaggi per coprire smagliature e cicatrici (anche di natura differente rispetto a quelle legate al dimagrimento o alle gravidanze) sono una realtà che si spinge anche verso il tatuaggio color carne che elimina per sempre l’effetto della smagliatura.

Come funzionano i tatuaggi per coprire smagliature?

Il principio è semplice e si lega alla dermopigmentazione paramedicale, vale a dire i tatuaggi per coprire cicatrici di varia natura. C’è chi ricorre a questa soluzione (più economica della chirurgia estetica) per coprire i risultati di una ferita o di un incidente.

Magari si presenta la necessità dopo un intervento chirurgico impegnativo e, piuttosto che rimanere con un segno indelebile, si preferisce coprire il tutto con un tatuaggio. Ciò avviene anche con le smagliature. La scelta riguarda determinate parti del corpo.

Cosce e glutei

Il tatuaggio per coprire smagliature si effettua soprattutto sulle gambe, ma in zone specifiche come ad esempio la parte alta. Vale a dire quella dei glutei e dei fianchi fino all’area dei quadricipiti. In questi casi si può optare per tatuaggi lunghi e avvolgenti.

Molto interessanti e diffusi sono i tatuaggi sul tema floreale e tribale, consentono di curvare e coprire le aree interessate dalla smagliatura, senza coprire interamente la zona interessata da questa lesione molto diffusa soprattutto in adolescenza e gravidanza.

Fianchi

Di sicuro questa è una delle zone più colpite del corpo, ma anche una delle più difficili da coprire con un tatuaggio perché non è semplice individuare un soggetto in grado di abbracciare questi inestetismi così difficili da prevenire e, soprattutto, risolvere.

Pancia e addome

Abbiamo parlato di smagliature molto diffuse durante la gravidanza. Questo avviene perché, come si può facilmente immaginare, la pelle della zona addominale viene sottoposta a uno sforzo di elasticità immenso. Cosa significa tutto questo?

tatuaggio coprire smagliature

La buona idratazione e l’uso di creme specifiche può aiutare ma in molti casi non c’è alternativa. Quindi si usa il tatuaggio professionale per coprire i segni delle smagliature.

Questo avviene sia sui fianchi che sulla pancia. Ovviamente bisogna scegliere il soggetto con cura. Una buona soluzione, in questi casi, è la scelta di un tatuaggio orizzontale e che permetta di coprire in modo elegante le smagliature in quest’area.

Idee da tatuarsi sopra le smagliature

Come scegliere un tatuaggio che vuoi utilizzare per coprire un tratto antiestetico del tuo corpo? In questi casi devi appoggiarti al 100% al tuo studio di tatuaggi. Devi avere il contributo di un esperto in grado di consigliarti grazie all’esperienza professionale.

Certo, puoi tatuarti un soggetto che hai pensato personalmente e che ritieni vicino ai tuoi gusti. Ma lascia sempre spazio alla contrattazione e al giudizio del tatuatore.

Nessuno meglio di questa figura professionale può dare una mano a scegliere anche grazie a cataloghi di tatuaggi con soggetti già eseguiti. Magari puoi chiedere se ha esperienza con i tatuaggio coprire smagliature e se può mostrare dei disegni realizzati su altre persone. Qualche idea? Ecco cosa puoi sviluppare per coprire le smagliature:

  • Tribali maori.
  • Tattoo giapponesi.
  • Edere e fiori rampicanti.
  • Piume e uccelli.
  • Araba fenice.

In alcuni casi può essere interessante tatuare qualcosa che ricordi un passaggio o l’impegno legato ai segni. Le smagliature, infatti, possono essere anche delle cicatrici che ricordano un gran lavoro di dimagrimento e che in qualche modo puoi esaltare con un tatuaggio che ricordi a tutti, primo alla tua persona quanto lavoro hai fatto per raggiungere determinati risultati. Lo stesso discorso si può fare per chi ha il desiderio di nascondere una cicatrice che è rimasta dopo un incidente o un’operazione.

Tatuaggio per coprire cellulite, come funziona?

Anche la cellulite può essere considerato elemento anti-estetico per eccellenza ed è sempre difficile da affrontare. Risolvere la cellulite, però, è possibile e non sempre scegliere il tatuaggio per coprire l’effetto buccia d’arancia è una soluzione valida.

Perché si dovrebbe puntare verso un disegno di dimensioni anche considerevoli per risolvere un problema che può trovare soluzione con attività differenti e che coinvolgono anche la medicina. Senza dimenticare i cambiamenti del corpo.

Questi passaggi rendono molto difficile tatuare un’area e assicurarsi che sia sempre quella interessata dall’inestetismo. Questo, ovviamente, vale anche per le smagliature ecco perché il lavoro di stretch marks tattoo non è da affidare a chiunque ma ai professionisti.

Cosa deve fare il tatuatore in questi casi?

Il tatuaggio per coprire smagliature, cellulite o altre cicatrici prende spunto da una tradizione più ampia che riguarda microblading e dermopigmentazione paramedicale.

Quindi ci sono casi di persone che usano queste tecniche per tatuarsi il cuoio capelluto (tricopigmentazione) o il capezzolo dopo determinate operazioni chirurgiche.

Anche il stretch marks tattoo ha il suo ruolo in questo equilibrio. E chi vuole affrontare una realtà del genere deve rivolgersi a un tatuatore specializzato, con uno studio attrezzato e la corretta esperienza. Senza dimenticare la formazione necessaria.

Bisogna riprodurre elementi del corpo umano o coprire con la giusta cura gli inestetismi. Che spesso, come accade con le cicatrici più evidenti, creano una superficie difficile da affrontare con l’ago, non perfettamente liscia come la pelle normale.

Se i tatuaggi sono la tua passione, scopri di più sui nostri corsi! Il tuo sogno di diventare tatuatore può avverarsi con il nostro corso di tattoo.