Arredamento natalizio: dal classico al fai da te

 

Arredamento natalizio? Puoi scegliere di rimanere sul classico oppure impreziosire con delle decorazioni fai da te

 

Come ti concio la casa per le feste

 

Anche quest’anno è arrivato il momento di decorare e addobbare la casa. Un momento piacevole e divertente che non sempre però ti fa ottenere i risultati desiderati… Grazie ai consigli dei nostri docenti di Interior Design qui potrai trovare qualche consiglio fondamentale per creare un look natalizio elegante e di classe (e anche qualche semplice “trucco” per arricchire di fascino la vostra casa  e decorare con creatività e personalità il vostro Natale).

Natale non è carnevale!

 

La prima regola è l’eleganza. Cerca di limitare l’uso dei colori (i più natalizi sono il rosso, il verdone e l’oro). Scegli oggetti ed elementi tradizionali e cerca di coordinare le decorazioni con motivi-guida ricorrenti che potrai applicare in vari punti (per esempio il tessuto scozzese, il ramo di pino, l’uso di nastri dorati o colorati).

Decidi le decorazioni in base all’ambiente: se l’ambiente è piccolo limitati a creare angoli preziosi. Se l’ambiente invece è spazioso puoi anche sottolineare le prospettive con festoni e illuminazione adeguata.

Ricordati comunque che il tuo obiettivo non deve essere quello di riempire i tuoi ospiti con effetti speciali, ma creare un’atmosfera calda, festosa e accogliente. Per l’illuminazione dell’albero e altre luminarie, evita lampeggi e intermittenze eccessive, più adatte per la discoteca.

 

Idee per la casa

 

Cominciamo dall’albero: se punti all’eleganza usa solo palline di un solo colore, o al massimo due (oltre al classico rosso e all’oro, anche il bianco ha un notevole effetto). Completa con decorazioni d’oro, ma senza esagerare. Integra con fiocchi di nastro dorato e rami di pino dorato (o argentato).

Dopo aver completato l’albero di Natale (il vero protagonista), dedicati ad arredare alcuni angoli della casa: la porta d’entrata con una ghirlanda di benvenuto, l’ingresso e il soggiorno. Non spargere decorazioni ovunque: scegli due o tre angoli e costruiscili con cura, osservando l’effetto che crei. Studia un’illuminazione suggestiva.

 

 

Usa gli stessi elementi decorativi che hai usato per l’albero in modo che tutto abbia uno stile comune.

Se hai un camino, dedica una particolare cura alla sua decorazione: metti in risalto gli spigoli e la mensola con il ramo di pino, crea dei piccoli gruppi di oggetti e cura la loro illuminazione. Sulla cappa puoi sistemare una ghirlanda o un mazzo di rami decorati con palline.

Se hai una villa, non trascurare qualche metro di passatoia rossa davanti all’uscio di casa e sulle scale di accesso. I tuoi ospiti si sentiranno protagonisti!

 

Apparecchiare la tavola

 

La tavola merita grande cura. È il vero palcoscenico della festa. Fai in modo che i commensali siano comodi e abbiano spazio. Usa anche qui gli stessi elementi decorativi che hai usato per l’albero e per la casa, otterrai un’elegante coordinazione nelle decorazione.

Scegli una tovaglia natalizia, lo sfondo è importate. Tieni presente che se scegli una tovaglia colorata (per esempio rossa o scozzese) sarà opportuno “contrastare” con piatti bianchi o chiari. Se invece la tovaglia è bianca, potrai creare gruppi colorati apparecchiando i set dei commensali. Alcuni elementi “fondamentali” nella tavola di Natale:

  • Sottopiatti colorati (in carta, in ceramica, in stoffa o fibre vegetali)
  • Lega i Tovaglioli con un nastrino (dello stesso colore del sottopiatto)
  • Portacandele e segnaposti (potrai sbizzarristi nella scelta, ma cerca di coordinare colori e stili con le altre decorazioni)
  • Crea un centrotavola con rami di pino, palline colorate, nastri, candele
  • Sistema piccoli pacchettini per i commensali (anche il pacchettino andrà coordinato con le altre decorazioni)
  • Puoi concederti una scelta creativa nei bicchieri, introducendo calici o bicchieri addizionali (ne esistono anche di plastica, di vari colori e forme)  scegliendo tinte coordinate alle tue decorazioni

 

Le decorazioni fai-da-te

 

Se sei un’amante del bricolage il Natale è un’occasione per darti da fare. La natura è un luogo eccezionale per approvvigionarti di piccoli tronchi di legno, qualche ramo di pino e pigne. Puoi anche trovare (o chiedere a qualche amico col giardino) rami di agrifoglio e pungitopo, vischio, tre tipiche piante natalizie.

Prima metterti all’opera controlla il tuo occorrente:

 

Occorrente di base:

 

  • Nastro di stoffa rosso
  • Nastro dorato
  • Ramo di pino (vero o artificiale)
  • Carte e cartoncini dorati o metallizzati
  • Palline colorate (scegli uno o al massimo due colori)
  • Scotch, forbici, Spago, puntine da disegno
  • Colore acrilico dorato
  • Cucitrice a graffette
  • Colla vinilica
  • Glitter

7 idee

 

1.Comincia mettendo vernice dorata e glitter sulle pigne. Crea delle decorazioni con i rami di pino, le pigne dorate e piccole palline rosse. Tienile insieme con un nastro rosso.

 

2.Costruisci angioletti segnaposto facendo dei piccoli coni con il cartoncino dorato. Ritaglia le ali e fissale al cono con una pinzatrice. Per fare la testa, buca le palline da ping pong e inseriscile in cima al cono. Fai l’aureola con il ramo di pino.

 

3.Nel cartoncino dorato puoi ritagliare stelle di varie dimensioni  (da 10 cm a 2-3 cm) ed altre sagome a tuo piacere.  Fissale a qualche superficie e poi integra il contorno di queste sagome con il ramo di pino.

 

4.Crea una ghirlanda: costruisci prima un cerchio con legni flessibili oppure con fil di ferro. Intreccia sul cerchio ramo di pino, foglie sempreverdi, pigne e tutto quanto ti suggerisce la tua creatività, avendo sempre cura di scegliere colori natalizi. Se non hai frutti a disposizione, usa palline natalizie di piccole o medie dimensioni e fiocchi realizzati con i nastri che hai scelto.

 

5.Con lo stesso criterio, crea anche il tuo centro-tavola, utilizzandolo anche come contenitore per mini-regali da scambiarsi durante il cenone. (I pacchettini saranno tutti rigorosamente dello stesso colore e con funzione decorativa.

 

6.Se sai lavorare a maglia, puoi creare palline natalizie “col maglione” che tu confezionerai con colori adeguati.

 

7.Se vuoi puoi anche creare da te le palline natalizie gonfiando dei palloncini di piccole dimensioni e rivestendoli di carta (quella dei rotoloni) imbevuta in acqua con colla vinilica. Quando la colla asciuga avrai delle palline di carta che potrai verniciare e decorare a tuo piacimento.

 

 

Hai passione per l’arredamento? Scopri il nostro corso di interior design!