Onicotecnica: che cos’è e cosa fa

cosa fa un''onicotecnica

Che cos’è l’onicotecnica e di cosa si occupa? La figura dell’onicotecnica unisce le competenze di una (brava) estetista con le conoscenze della nail art. Scopriamo insieme di cosa si occupa un’onicotecnica.

Hai davvero voglia di diventare onicotecnica? Hai scelto davvero una bella sfida, complimenti! Da dove possiamo cominciare per spiegarti che cos’è e come si diventa un’onicotecnica qualificata? Cominciamo col dire che

L’onicotecnica è una professionista del settore estetico che, partendo da conoscenze tecniche legate alla nail art e alla cura della bellezza, sceglie di occuparsi della salute in ogni sua forma di mani e piedi.

Detto questo, è facile intuire come la figura dell’onicotecnica professionista sia necessaria! Le mani ed i piedi sono tra le zone più delicate del nostro corpo ma anche le più utilizzate nel quotidiano: ecco perché meritano una professionista che se ne prenda cura unendo tra loro le tecniche estetiche per la cura della pelle e quelle della nail art per regalare un’aspetto sempre fresco, riposato (e sì) anche curato. Ma, nel concreto, cosa fa un’onicotecnica?

Ma cosa fa, quindi, un’onicotecnica?

onicotecnica

Un’onicotecnica si occupa di tutti quegli aspetti che servono a dare un aspetto curato e sano a mani e piedi. Rifinire ed eliminare le cuticole, sagomare la forma delle unghie seguendo la linea della mano, applicare i trattamenti necessari per idratare la pelle e praticare massaggi specifici che migliorino la circolazione e riducano la tensione. La vita di tutti in giorni mette a dura prova le unghie che possono finire con l’indebolirsi o rovinarsi: è necessario occuparsi della loro salute e protezione, con l’ausilio di prodotti specifici per rinforzarle. Talvolta è necessario ricorrere alle unghie artificiali da applicare quelle naturali non solo per una questione puramente estetica ma proprio salutare.

In alcuni casi, poi, se vorrai diventare un’onicontecnica professionista, ti troverai ad occuparti di decorare le unghie applicando uno smalto, un semplice french nail o una nail art. Per fare tutto questo ti serviranno precisione e creatività, passione e competenzeIl tuo lavoro, insomma, non sarà solo quello di prenderti cura dei clienti ma soprattutto ascoltare ciò che desiderano.

Lavorare come onicotecnica

cosa fa un'onicotecnica

Essere un’onicotecnica professionista è sinonimo di possibilità lavorativa, se sei competente e capace.Tra le possibilità offerte da questa tipologia di lavoro ci sono sicuramente la collaborazione con un centro estetico, a contatto con altri professionisti (come make-up artist o professioniste della nail art), l’apertura di una tua attività in proprio, addirittura! Questa figura, inoltre,  trova spazio anche nei Centri Benessere e SPA. Se preferisci, poi, orari più flessibili, puoi scegliere l’attività in proprio come onicotecnica freelance: lavorare a domicilio o su appuntamento può essere complicato all’inizio perché dovrai cercare i tuoi clienti da sola ma, col tempo, diventerai una vera professionista.

Come diventare onicotecnica

come diventare un'onicotecnica

Se hai scelto di realizzare il tuo sogno di diventare onicotecnica la prima cosa da fare è iscriverti ad un corso di onicotecnica riconosciuto che possa prepararti su tutte le conoscenze di cui hai bisogno.

Imparerai come trattare e decorare le unghie, a conoscere la loro anatomia, seguirai lezioni di igiene e la preparazione delle unghie al contatto con i prodotti, le tecniche di ricostruzione e rinforzo. Sapersi prendere cura della postazione di lavoro e degli strumenti è fondamentale per garantire un’igiene ed una professionalità impeccabili e conoscere le basi del marketing per comunicare e promuovere al meglio servizi e prodotti.

Se vuoi lavorare nel campo dell’Onicotecnica e vuoi farlo da vera professionista, allora abbiamo i corsi che fanno per te. Scopri i nostri Corsi di Nail e Ricostruzione unghie.