Web Design: libri e consigli sparsi

libri web design

Web design: libri, guide, infografiche e consigli sicuramente non mancano e, che tu stia muovendo i primi passi come web designer o, sia già un po’ più esperto non hai che l’imbarazzo della scelta. Abbiamo selezionato per te le risorse più interessanti ed utili. Continua a leggere per scoprire quali sono.

Non si smette mai di imparare. Se hai deciso di essere un web designer professionista allora non sei da meno e devi essere sempre aggiornato sugli ultimi trend e tecnologie in ambito di web design. Oltre alle conoscenze che sono la base è necessario imparare anche il modo giusto di applicarle, ecco perché abbiamo selezionato alcuni libri e consigli sparsi che ti saranno sicuramente utililissimi.

Web design: libri

web design libri

Forse ne sarai sorpreso, ma alcuni dei libri più utili per il tuo lavoro non parlano di web design nello specifico, ma dei processi creativi che possono aiutarti a trovare la giusta idea.

1- Ruba come un artista

Autore: Austin Kleon

Semplice e veloce da leggere questo libro parla di come lasciarti ispirare e trovare l’dea giusta. “Ruba come un artista” ti insegna che l’ispirazione è ovunque e che la creatività non è solo per i geni ma per chiunque lo desideri. Essere creativi infatti non significa necessariamente essere originali e far nascere qualcosa di innovativo e mai visto, ma piuttosto, un mix di rielaborazione e novità che sappia dare una nuova identità a qualcosa che già esiste.

2- Don’t make me think: un approccio di buon senso all’usabilità web e mobile

Autore: Steve Krug

Krug nel suo libro concentra tutto il discorso sull’usabilità e sul rapporto che ormai lega l’uomo alla tecnologia ed afferma che un sito web per essere funzionale dovrebbe permettere all’utente di fare ciò per cui è venuto nel modo più semplice e diretto possibile. Inoltre, i tanti consigli contenuti in questo libro ti mostreranno come anche una semplice modifica può migliorare l’usabilità delle tue creazioni.

3- La chiave di svolta. Scegli di essere indispensabile

Autore: Seth Godin

Il titolo originale di questo libro è LinchPin (cardine o fulcro) per Godin, un LinchPin qualcuno che all’interno di un azienda o di un’organizzazione è indispensabile e irrimpiazzabile. Questo libro ti insegna i principi e le idee per diventare una persona creativa ed indispensabile che è il primo fan del proprio lavoro.

Web design: consigli

web design libri

La conoscenza di tool e linguaggi è sicuramente essenziale ma non basta per essere un web designer professionista. Un altro elemento chiave è essere aggiornato sulle ultime tendenze e sulle best practice che mutano costantemente. Ecco 3 consigli di cui dovresti fare tesoro:

1- Adotta una guida di stile

Le guide di stile sono molto usate in ambito editoriale, solitamente si tratta di documenti o pubblicazioni in cui sono conservate le regole per mantenere uniforme lo stile dei nei contenuti che vengono creati e proposti.

Creare delle tue guide di stile ti sarà utile per assicurarti che i tuoi progetti mantengano uno stile uniforme. Questo consigli è particolarmente utile se collabori con altri web designer freelance. Una guida di stile ben scritta è l’ideale per tenere sulla stessa lunghezza d’onda qualsiasi team.

2- Inizia a creare lontano dallo schermo

Molti web designer si fiondano al computer appena hanno in mente una mezza idea, iniziano a scrivere linee su linee di codice, mettono subito giù il design della loro creazione, ma finiscono poi per dover cambiare tutto o quasi appena perso lo slancio iniziale.

Invece di assaltare il pc (che siamo sicuri non scapperà di certo) perché invece non ti affidi al buon vecchio metodo “carta e penna” per buttare giù le prime idee per il sito? Usa questa tecnica per farti un’idea di dove ogni elemento andrà posizionato allo stesso modo di come un architetto usa una planimetria per sapere dove si troveranno i vari elementi della stanza.

3- Crea pagine spaziose

Se i contenuti sono troppo vicini gli uni agli altri si rischia di distrarre i visitatori e dare l’idea che il sito sia eccessivamente complicato. Eliminare le sidebar (se non strettamente necessarie) è il primo passo per rendere il sito più “leggero”. Piuttosto che cercare di inserire più contenuti possibili, cerca invece di fare l’esatto contrario, cerca di inserire tutto lo spazio possibile permettendo così al visitatore di concentrarsi su ciò che è veramente importante e avere un design più pulito.

Questo spazio prende il nome di spazio negativo, non deve essere necessariamente bianco, specialmente se stai curando un sito in cui la homepage è ricca di immagini abbastanza grandi, ma deve dare al visitatore una “pausa” ed accompagnarlo in un percorso attraverso i contenuti.

 

Per un web designer è davvero molto importante non smettere mai di aggiornare ed evolvere, non solo le conoscenze ed i tool di cui dispone, ma anche il modo stesso in cui pensa ed organizza il suo lavoro, questi erano i consigli ed i libri che abbiamo scelto per te, tu ne hai altri da suggerirci?

Se vuoi diventare un web designer e realizzare siti web efficaci, abbiamo il corso che fa per te. Clicca qui per scoprirne di più.