Come usare font e colori sui Social Media

Il successo di un brand (Personal o Corporate) è legato a filo doppio alla sua riconoscibilità, alla capacità di stimolare il ricordo di sè in modo univoco e facilmente distinguibile e di comunicare emozioni intense e positive.

Ecco, vuoi ottenere proprio questo risultato? In tuo aiuto accorre la comunicazione visiva, quell’insieme di elementi visual che ti permettono di identificare e di promuovere in modo immediato il tuo brand.

C’è un principio fondamentale che devi sempre rispettare: la coerenza. Tutti i messaggi che invii ai tuoi interlocutori, qualsiasi siano gli strumenti che utilizzi (online e offline) devono parlare il medesimo linguaggio visivo, così che la tua identità possa farsi riconoscere con immediatezza e univocità. In questo post ti abbiamo già raccontatto come creare un logo attraente e memorabile. Oggi ti suggeriremo come scegliere e utilizzare i font e i colori del tuo brand sui Social Media.

social-media-design

Come scegliere font e colori

La scelta dei font e dei colori del tuo brand deve essere il frutto di un’analisi e di uno studio puntuale e accurato. Entrambi, infatti, devono essere capaci di identificare il tuo brand e di comunicare i tuoi valori con immediatezza e originalità, devono rendersi distinguibili e memorabili.

Dunque, ora la domanda è: come scegliere font e colori della tua Visual Identity? Di seguito ti suggeriamo i passaggi principali:

#1. Comincia dalla tua Brand Identity

Chi sei? Quali sono i tuoi valori? Cosa ti rende unico e distinguibile? Comincia sempre dalla tua Brand Identity, dalla tua essenza, per arricchire di dettagli visivi la tua carta di identità.

#2. Qual è il tuo obiettivo di comunicazione?

Font  e colori sono legati anche all’obiettivo che vuoi raggiungere. Quale messaggio vuoi comunicare? Quale reazione vuoi suscitare? Dopo che avrai ben definito cosa vuoi ottenere dalla tua comunicazione potrai decidere i font e i colori più adatti per raggiungere il tuo obiettivo di comunicazione e supportare il tuo messaggio.

#3. A quale target ti riferisci?

A influenzare (e non poco) la scelta di font e colori, sui Social Media e offline, è anche il tuo target. Quali sono le sue esigenze? Quali i suoi gusti? Solo se sai perfettamente chi è il tuo lettore o il tuo cliente, se hai ben capito quali sono le giuste corde da toccare per emozionarlo e stimolarlo all’azione, puoi prendere decisioni efficaci, capaci di rispondere alle sue necessità nel modo più appropriato e che più è pertinente a quel che desidera trovare.

#4. Differenziati dalla concorrenza

Osserva come comunicano visivamente i tuoi competitors e prendi appunti perché quello sarà esattamente ciò che tu non devi fare Devi differenziarti dalla concorrenza, renderti unico e distintivo anche tramite gli elementi visual della tua identità.

#5. Ora definisci la tua Visual Identity e poi declinala con coerenza

Bene, sei partito dalla tua Brand Identity e dai tuoi core values, hai identificato i tuoi obiettivi di comunicazione, hai osservato il target a cui ti rivolgi e come si comportano i competitors. Ora sei pronto per decidere gli elementi della tua Visual Identity, gli stessi che dovrai declinare online e offline con coerenza ed emozionando.

Dopo che avrai scelto gli elementi visuali del tuo brand, dovrai capire come utilizzarli nei Social Media. Potrà sembrarti facile e semplice, ma se vuoi utilizzare correttamente ed efficacemente font e colori, devi pianificarne l’utilizzo in modo strategico. Ecco i nostri consigli!

social-media-design

Consigli per usare efficacemente i font nei Social Media

#1. Scegli una gerarchia visiva ben precisa

Assegna un ruolo specifico ad ogni font. Ad esempio, puoi usare il font del tuo logotipo per il titolo del tuo sito web, puoi adottare il font del tuo claim per le categorie del menù principale e puoi riproporre la medesima scelta gerarchica nei contenuti visual che pubblichi sui social network.

La cosa importante è scegliere una gerarchia visiva ben precisa e poi rispettarla sempre, in ogni situazione, così che il tuo lettore saprà in anticipo come orientarsi e cosa aspettarsi.

#2. Utilizza i font del tuo brand

Impiegare i font che identificano il tuo brand ti aiuterà a renderti riconoscibile dal tuo cliente o potenziale tale, ti permetterà di farti ricordare con più facilità e di comunicare la tua Brand Identity in modo univoco e coerente, senza confusioni.

Certo, questo non vuol dire che devi sacrificare esigenze specifiche legate alla leggibilità o alla necessità di conferire importanza ad un determinato messaggio. Insomma, starà a te valutare caso per caso cosa sarà più giusto fare.

#3. In ogni caso prediligi chiarezza e leggibilità

Il font che in passato hai già utilizzato per le tue comunicazioni ufficiali sui Social Media risulta illegibile? C’è quel font che tanto ti piace ma anche questo risulta poco leggibile? Adotta un compromesso: prediligi un font che si avvicina a quello che già hai impiegato e/o ai tuoi gusti, ma che risulti facilmente leggibile dai tuoi lettori e clienti.

#4. Serif o San Serif?

Serif sono i font con grazie mentre san serif sono i font senza grazie. Le grazie sono quei piccoli tratti decorativi che si estendono a partire dalla lettera. Sul Web sono proprio questo tipo di font che facilitano la leggibilità dei contenuti e, occupando meno pixel rispetto ai font serif (con grazie), non appesantiscono la lettura sul monitor. D’altro canto, però, i font serif spesso riescono a creare movimento e ad attrarre l’attenzione.

Il nostro consiglio è: quando le dimensioni te lo consentono, usa un font serif (ad esempio per scrivere le categorie del tuo blog), mentre quando il testo è fitto e lo spazio è ridotto, prediligi font san serif (ad esempio per il corpo dei post sul tuo blog).

#5. Fatti aiutare dai tool

Google Fonts, il tool di Big G, ti consente di scegliere tra una miriade di font. Avrai solo l’imbarazzo della scelta. Provare per credere!

Non sai come combinare i font sui Social Media? Utilizza Typewolf, il tool che, per ogni font, ti suggerisce quali altri puoi abbinare.

social-media-design

Consigli per usare efficacemente i colori nei Social Media

#1. Utilizza i colori del tuo brand

Lo avrai capito. Sui Social Media come offline, rispettare il principio della coerenza è fondamentale per identificarti e favorire la memorizzazione del tuo brand. I colori sono capaci di esprimere molto di te e della tua personalità: sceglili attentamente, senza farti influenzare dalle mode del momento. Sono proprio i colori che ti permettono di identificarti con immediatezza e coerentemente ai tuoi valori.

E ricorda di differenziarti sempre dai tuoi competitors!

#2. La psicologia del colore è importante

Ogni colore trasmette un’emozione ben precisa e suscita una sensazione particolare. Non tutti i colori sono adatti al messaggio che intendi comunicare perché ognuno smuove leve psicologiche differenti. Inoltre, tieni presente che la cultura del pubblico di riferimento può influire sulla scelta dei colori (ad esempio il colore bianco in Occidente è simbolo di purezza e castità, mentre in Oriente è il colore della morte).

Nel post Come scegliere i colori del tuo brand approfondiamo la psicologia del colore e ti suggeriamo le altre considerazioni che devi fare prima di scegliere i colori del tuo brand.

#3. Non usare più di 2 o 3 colori

Ovvero non creare confusione. Un numero eccessivo di colori finirebbe per smarrire il tuo lettore e il tuo cliente. Perché? Da un lato, non renderebbe la tua comunicazione sui Social Media immediatamente riconducibile al tuo brand e, dall’altro lato, ti impedirebbe di costruire anche con i colori un preciso percorso comunicativo e/o capace di condurre verso la conversione, verso il raggiungimento del tuo obiettivo.

#4. Metti in evidenza le CTA

Le Call To Action, gli inviti all’azione, devono assumere un posto rilevante nel tuo messaggio perché indicano esattamente al lettore/cliente ciò che vuoi faccia per te. Per questo è importante metterle in evidenza scegliendo i colori giusti.

Quali sono i colori adatti alle CTA? Dipende. Dipende dal messaggio che comunichi, dalla richiesta che rivolgi al tuo lettore e dalle caratteristiche del tuo target. La soluzione? Testa e poi trai le tue conclusioni.

#5. Lasciati aiutare dai tool

Un tool che ti suggeriamo di utilizzare per scegliere i colori del tuo brand e i giusti abbinamenti per i Social Media è Color Scheme Designer, uno strumento facile e intuitivo.

Un altro utile strumento per scegliere la tua palette di colori da utilizzare sui Social Media è Design Seeds.

E tu quali accorgimenti utilizzi quando decidi quali font e colori utilizzare e come impiegarli nei Social Media?

Se vuoi imparare tutti i segreti del graphic design e realizzare loghi straordinari, abbiamo il corso che fa per te. Clicca qui per scoprirne di più.