Quali sono i social più adatti ad un fotografo?

Quando si vuole diventare un fotografo professionista spesso ci si chiede quali siano i social network più “utili” sui quali pubblicare i propri scatti. Da Instagram a Flickr, un viaggio attraverso i social media più adatti ad un fotografo!

Per un fotografo professionista, far conoscere i suoi lavori diventa un’esigenza, almeno quanto scattare delle buone fotografie. Instagram, Facebook e Flickr sono solo alcuni dei tanti social su cui sicuramente hai creato un profilo con lo scopo di trarne visibilità. Su alcuni ti sarà andata bene, mentre su altri hai avuto la netta sensazione di aver perso del tempo prezioso, altri ancora forse neppure li conosci. Per darti una mano nell’organizzazione della tua presenza sul web da vero professionista abbiamo selezionato per te i social più adatti per un fotografo che vuole mostrare i suoi scatti.

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.
– Tiziano Terzani 

Partendo dalle parole del maestro Tiziano Terzani, quindi, la fotografia è un percorso da costruire. Anche il modo in cui un fotografo professionista si presenta online, quindi, fa parte di questo percorso. Di uno stile, di un modo di vivere intensamente la fotografia professionale in tutte le sue sfumature.

social-fotografo-professionista

Ecco una selezione delle migliori piattaforme social su cui ogni fotografo professionista dovrebbe aprire un profilo, completarlo in ogni sua parte e caricare, in modo organizzato, tutti i suoi lavori migliori.

1# Flickr

Quando si tratta di far conoscere le proprie foto, Flickr sicuramente è sul podio, con tanto di oro appeso al collo. E’ il social ideale per ogni fotografo professionista. Se il tuo scopo è quello di condividere tutti gli scatti, ben organizzati e che vengano messi davvero in risalto, Flickr è la scelta giusta: è semplice da utilizzare, immediato e ha un gran seguito tra i professionisti.

La cosa più difficile in fotografia è rimanere semplici.
Anne Geddes

Flickr mantiene questa promessa: diventa semplicissimo conservare, raggruppare e condividere le tue foto in giro per la rete e confrontarti con altri appassionati come te. Che aspetti? 

#2 Tumblr

“Tumblr è così facile da utilizzare che è difficile da spiegare”. Così recita la home del social più amato negli Stati Uniti per la condivisione di fotografie, testi e contenuti multimediali. E’ il luogo naturale di artisti ed fotografi. Una sorta di “piccolo blog” dove può farti conoscere dal mondo della fotografia internazionale. Carichi, condividi ed interagisci. Non male, vero? 🙂

woman holding up mobile with selfie

#3 Facebook

Facebook è la piattaforma perfetta per fare in modo che le tue fotografie arrivino davvero ovunque grazie al grande numero di utenti che potenzialmente potrà vedere i tuoi scatti. Quasi tutti hanno un account Facebook, infatti, ed apprezzare un buon contenuto fotografico è un’ottima alternativa alle centinaia di storie che vengono raccontate sui social. Puoi approfittarne per raccontare (bene) la tua! A cominciare dalla copertina.

#4 Pinterest

Pinterest è un social davvero fenomenale per un fotografo professionista. Qui le persone si ritrovano pinnare ciò che amano, creando delle bacheche con tutto quello che amano. Si può utilizzare, dal punto di vista professionale per creare bacheche su argomenti specifici, condividere le tue ispirazioni (e aspirazioni) e anche per creare portfolio digitale da mostrare in giro (lo abbiamo già proposto agli interior designer, provaci anche tu)! Se eliminiamo i tutorial dall’equazione del social: gli argomenti più ricercati sono tutti a favore di un fotografo professionista! Dai viaggi (quindi fotografie del paesaggio) alla fotografia da cerimonia a quella da strada, dall’arredamento ai ritratti. Sei ancora lì o già ti sei perso nell’immensità del mare di pin? 🙂

social-fotografo-professionista

5# Instagram

Impossibile parlare di social adatti ai fotografi senza parlare di lui, Instagram. Il social croce e di ogni professionista della fotografia. Si, sappiamo che “non si è fotografi con un iphone” ma… conosci l’iphonegraphy? La linea tra fotografia amatoriale e professionale non è mai stata così sottile! Non arricciare il naso ed ascolta, anzi leggi: Instagram è semplice, essenziale e si basa esattamente quello che tu vuoi mostrare. Fotografie. E’ vero, non sono della qualità migliore, ma -se si è un vero professionista- puoi trarre il meglio da questo social. È una vera sfida da cogliere!

Una piattaforma che viene utilizzata principalmente da dispositivi mobili, la sua funzione più comoda per te sono sicuramente gli hashtag che ti permettono di farti trovare dagli utenti. Provaci, magari con un tuo progetto fotografico! Da dove cominciare? Ci sono tantissime idee che vengono proposte ogni mese: resta collegato con noi, te li suggeriremo! 🙂

Un fotografo professionista sui social: qualche consiglio utile!

Ora che sei iscritto ai maggiori social per condividere i tuoi lavori, ecco qualche suggerimento per utilizzare i social da vero fotografo professionista! Abbiamo analizzato le piattaforme social più adatte ad un fotografo , però, è meglio anche avere qualche consiglio che ti aiuterà ad avere maggior visibilità sui social media.

Anche i fotografi devono essere social

Le piattaforme social vanno utilizzate al meglio se vuoi che i tuoi sforzi vengano ripagati e la tua visibilità cresca. Questo significa che se ti limiterai a caricare semplicemente le tue foto e ad offrire la tua professionalità difficilmente ne caverai un ragno dal buco. Posta anche cose divertenti, rispondi a chi ti segue ed interagisci con loro!

social-fotografo-professionista

Non fare di tutta l’erba un fascio

Ogni social media è diverso dall’altro e va usato quindi in modo differente. Gli hashtag che su Instagram ti regalano spesso e volentieri un follower, non avranno lo stesso effetto su Facebook. Cura per bene quello che scrivi: invece di collegare gli account dei vari social tra loro e scrivere 3 volte lo stesso messaggio, dedica ad ognuno un po’ di tempo.

social-fotografo-professionista

Scegli dove comparire

Il dono dell’ubiquità non esiste e lo stesso vale anche per i social media, non puoi essere su tutti i social con la speranza di recuperare un po’ di visibilità da ognuno di loro. Scegli solo quelli che ritieni funzionino e riescono a portarti contatti lavorativi e visibilità, insomma quelli a cui puoi approcciare in modo professionale e a cui, sostanzialmente, puoi dedicare del tempo.

A volte c’è un’unica immagine la cui struttura compositiva ha un tale vigore e una tale ricchezza e il cui contenuto irradia a tal punto al di fuori di essa che questa singola immagine è in sé un’intera narrazione.

Henri Cartier Bresson

Bresson ha proprio ragione: la fotografia è una narrazione, ed anche i social media lo sono (ricordi, abbiamo parlato del concetto di storytelling!) e quindi utilizzali per raccontare il tuo lavoro, l’essenza di ciò che sei e la tua passione. Forza, non essere timido: un vero fotografo professionista sa affrontare le sfide… ad obiettivo alto! 🙂

Se vuoi diventare un fotografo professionista e imparare a realizzare scatti meravigliosi, clicca quiper scoprire le nostre proposte.