Come realizzare un sito web per un Hotel

Come realizzare un sito web per un Hotel

Per una struttura ricettiva avere una corretta presenza online è fondamentale, ma come si fa a crearne una realmente efficace? Ecco qualche consiglio utile per te.

 

Tutti gli albergatori hanno dei sogni nel cassetto dei calzini (quello dell’intimo lo riserviamo ai pensieri personali): posizionare il loro hotel al primo posto sui motori di ricerca, avere tantissimi fan sui social media con cui condividere languidi tramonti e mirabolanti offerte super-scontatissime-ultimi-posti-disponibili, prenotazioni come se piovesse direttamente dal proprio sito alla faccia dei vari Booking.com, Expedia e portali vari ai quali devono, sistematicamente, corrispondere parte della tariffa.

Come si fa a realizzare un sito web di un hotel perfetto?

Semplice, o si digita su Google “sito web hotel” e si accetta qualche sano consiglio o ci si rivolge ai consulenti di digital marketing turistico (meglio la seconda per ottenere risultati).

Quello che i consulenti non dicono nei numerosi blog e post sul web marketing turistico è che ci sono degli accorgimenti per migliorare subito la propria immagine online e sfruttare al meglio i canali a disposizione. Scopriamoli insieme!

Il sito web degli alberghi solitamente è il loro biglietto da visita per presentarsi agli utenti e fare in modo che questi diventino ospiti: il sito rappresenta, insieme ai social media, alle recensioni e agli altri canali di vendita, la reputazione della struttura online (ed offline). L’obiettivo, oltre a far conoscere l’hotel, è principalmente quella di aumentare le prenotazioni dirette dal sito della struttura ricettiva. Ok, tutto molto bello ma… come si fa?

Semplicemente un sito web che funzioni!

Come realizzare un sito web per un Hotel

Il sito web di un albergo per funzionare deve funzionare: più semplice di così, si muore. Il mistero dei Templari del turismo è proprio questo: il sito deve essere funzionale, semplice da navigare e veloce (si preferiscono tempi di caricamento molto rapidi: ci si annoia ad aspettare troppo).

Le persone vogliono arrivare sul sito dell’hotel, scorrere la gallery delle immagini, capire i servizi offerti, cosa possono fare nei pressi dell’albergo, e prenotare. Nient’altro! Il perfetto sito internet di un hotel deve far sì che l’utente, che generalmente ha già scelto la destinazione, possa prenotare il soggiorno in pochi click.

Pochi click e la camera è servita

Il sito web deve contenere tutte le informazioni che servono all’utente per decidere che quello che sta guardando in quelle meravigliose foto (chiare, luminose e veritiere) è proprio l’albergo che cercava. La conferma deve averla scorrendo la pagina dei servizi – fondamentale! – dove vengono illustrati, senza troppi giri di parole, tutte le amenities offerte dalla struttura. A quel punto, scelta la camera, il gioco è fatto: grazie ad un buon booking engine (ce ne sono tantissimi tra cui scegliere, magari ne parliamo un’altra volta) la prenotazione è servita!

E’ fondamentale che tutte le informazioni siano a disposizione dell’utente: la destinazione (cose da fare, numeri utili, attrazioni); i servizi e le cose utili da sapere. Essenzialità, semplicità d’uso ed autenticità. E’ importante che i contenuti siano organizzati in modo coerente e facilmente accessibili per l’utente.

Voglio vedere quello che prenoto!

La prenotazione online è un atto di fiducia assoluto tra l’utente e l’albergatore. Tradirla con foto fittizie, poco veritiere e ben lontane dalla realtà delle cose è come prendere in giro la donna (o l’uomo) che si ama: è sbagliato, e tanto. Sia in termini di etica lavorativa che di serietà professionale: è bruciarsi con le proprie mani. Non solo l’ospite non tornerà, ma la risposta sarà (quasi sicuramente) una recensione negativa sulla propria struttura che sarà difficile da cancellare. La fedina di Trip Advisor e di Booking non mente mai (recensioni false a parte).

La triade del buon albergatore, quindi, è: autenticità, semplicità e gentilezza (quella non guasta mai)!

La soluzione è utilizzare immagini professionali – contattare un bravo fotografo o una web agency che offre servizi fotografici specifici per le strutture ricettive sarebbe perfetto – che raccontino la struttura in modo veritiero, bello e corrispondente alla realtà.

La missione è convertire la visita dell’utente in prenotazione quindi mostrare è meglio che parlare!

Ridurre le scelte per aumentare le prenotazioni

Quando si hanno troppe opzioni la scelta diventa sempre una questione complicata. La soluzione? Ridurre le opzioni a disposizione dell’utente. Le persone vogliono poche informazioni ma buone perché si rischia solo di confonderle. Esistono già migliaia di combinazioni di camere, prezzi e servizi, inutile proporre troppe cose.

Le offerte, le promozioni e le tariffe devono essere ben in evidenza all’interno del sito, con termini e condizioni chiare e trasparenti e con costi accessori dichiarati.

Le parole fondamentali: mobile, responsive, call to action e storytelling

Come realizzare un sito web per un Hotel

Raccontata la destinazione, con tutti i contenuti organizzati per bene, le immagini chiare, belle e professionali e le informazioni utili facilmente accessibili (ovviamente in diverse lingue!) il sito è pronto. No, per nulla. Bisogna pensare ai “dettagli” (anche se chiamarli così è chiaramente riduttivo):

Mobile e Responsive

Gli accessi da mobile (tablet e smartphone) aumentano sempre di più: il sito web di un hotel ottimizzato per essere fruito da cellulare è un sito altamente competitivo.

Facilmente utilizzabile, che si adatta ad ogni dispositivo, con un menù semplice e navigabile, un booking engine diretto, immagini grandi e la prenotazione è fatta!

Chiamate all’azione

All’arrembaggio, all’attacco, alla conquista. Al cliente non servono urla da battaglia ma call to action chiare, semplici e che invitino l’utente ad interagire con il sito (missione prenotazione attivata)! E’ molto importante non pressare l’utente: le persone vogliono essere libere di esplorare la struttura del sito, hanno tutte le informazioni che gli servono ma non deve sentire la pressione dell’albergatore e l’urgenza della prenotazione.

Evitare call to action che costringano a scegliere è il segreto! Il marketing urlato non serve più a nessuno, sembra.

Storytelling

Termine super-abusato ma alla base dell’ambito turistico: scegliere un hotel non è soltanto una camera, un servizio e l’offerta ma anche la storia che si nasconde dietro la struttura e la destinazione. Lo storytelling per un albergo è fondamentale: non bisogna dimenticare che gli ospiti raccontano il proprio viaggio con la propria rete di contatti.

Stimolare questo racconto, attraverso a condivisione delle emozioni, porta al passaparola, strumento fondamentale per aumentare le prenotazioni di un hotel. Gli utenti narrano le loro storie attraverso social media, recensioni e conversazioni. Ecco servita la reputazione online! Pare sia fondamentale per un hotel (almeno così raccontano).

Ecco tutti (o quasi) tutti i segreti per realizzare al meglio il sito web di un hotel. Cominciamo da questi!


Se vuoi imparare a realizzare dei siti web che funzionano, abbiamo il corso che fa per te. Clicca qui per scoprirne di più.